Alex Rins al fotofinish. Nel Gran Premio di Silverstone, in Gran Bretagna, lo spagnolo in sella alla Suzuki ha avuto la meglio sul connazionale con la Honda ufficiale, Marc Marquez, che ha subito il sorpasso all’ultima curva prima del rettilineo finale. Terzo con la Yamaha Maverick Vinales, con Valentino Rossi, suo compagno di squadra, che ha chiuso quarto alle sue spalle.

La gara ha però dovuto fare a meno di due importanti protagonisti. Dopo la partenza, alla prima curva, Fabio Quartararo è scivolato agganciando Andrea Dovizioso e facendolo finire a terra. La Ducati dell’italiano si è anche incendiata, con Dovizioso che ha subito un brutto colpo e ha raggiunto i box zoppicando. Il team medico ha immediatamente predisposto degli accertamenti che sono ancora in corso. Il direttore medico della MotoGp, Angel Charte, ha comunque rassicurato i tifosi: Dovizioso “sta bene, c’è stato un momento in cui aveva perso leggermente coscienza, ma tutte le analisi che abbiamo fatto sono negative. Ha orientamento, è cosciente e ora ricorda quello che è successo, si è ripreso. L’abbiamo mandato a Coventry per sottoporlo a una Tac per i dolori che ha all’anca”.

È incredibile, non ho parole per spiegare come mi sento”, ha commentato a caldo Rins. “Ero molto vicino a commettere un grandissimo errore a due giri dalla fine perché pensavo fosse l’ultimo giro, dopo sono finito sul verde una volta superato Marquez sul rettilineo ma ho mantenuto la calma – ha aggiunto il pilota della Suzuki – L’ultima curva per me è stata incredibile, ero più veloce di lui. Ringrazio il team e tutti i ragazzi che sono venuti qui”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

MotoGp Austria, Dovizioso torna alla vittoria: Marquez battuto a duello con un sorpasso all’ultima curva. Sul podio sale Quartararo

prev
Articolo Successivo

MotoGp, a Misano Vinales in pole davanti a Espargaro e Quartararo. 7° tempo per Valentino Rossi

next