“Adesso mi spiego tanti ‘no‘ arrivati nelle settimane passate. E guarda caso i colleghi ministri del M5s hanno smesso di sostenere le politiche sui porti chiusi che hanno firmato fino alla settimana scorsa. Mi sono sentito dire che l’uso del rosario in aula è un segnale alla ‘ndrangheta. Fino all’ultimo mi guadagno lo stipendio che mi pagano per difendere i confini, la dignità, l’onore e la sicurezza di questo paese”. Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini uscendo dal senato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Bonafede: “Salvini mente agli italiani, è responsabile della crisi”

prev
Articolo Successivo

Giuseppe Conte, ovvero l’antica dignità della politica contro bulli e furbetti

next