Un’altra pole, l’ennesima, per Marc Marquez. La MotoGp si sposta in Austria ma, almeno nelle qualifiche, la musica non cambia: a dominare è sempre il numero 93 in sella alla Honda. Dietro di lui chiudono la prima fila un ottimo Fabio Quartararo sulla Yamaha Petronas e Andrea Dovizioso che trova in extremis il feeling con la Ducati sulla pista marchiata Red Bull, fino all’anno scorso considerata favorevole alla moto di Borgo Panigale. A dispetto di un Maverick Vinales quarto, Valentino Rossi fatica ancora con la Yamaha e partirà lontanissimo, in decima posizione.

Era dal 2017 che Marquez non conquistava tre pole consecutive: sono sette su 11 in questa stagione. Lo spagnolo leader della classifica e campione del mondo in carica sembra destinato a un’altra gara da padrona, anche se una pista dove in teoria avrebbe dovuto soffrire le caratteristiche della Ducati (domani la gara alle ore 14). Dietro Dovizioso, sulla carta ancora l’unico rivale di Marquez, Vinales apre la seconda fila seguito da Francesco Bagnaia (Ducati Pramac) e Nakagami. Poi Alex Rins (Suzuki in difficoltà), Miller e Crutchlow davanti a Rossi. Chiudono la quarta fila Pol Espargarò e Danilo Petrucci, caduto durante il suo secondo giro lanciato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gp Repubblica Ceca, è ancora trionfo di Marquez seguito da Dovizioso. Lo spagnolo sale così a 210 punti in classifica

prev
Articolo Successivo

MotoGp Austria, Dovizioso torna alla vittoria: Marquez battuto a duello con un sorpasso all’ultima curva. Sul podio sale Quartararo

next