Immagini di videocamere di sorveglianza e video girati dai Carabinieri di Catanzaro che hanno incastrato un uomo di 48 anni di Catanzaro che da quasi 10 anni intascava la pensione di invalidità e l’indennità di accompagnamento perche’ riconosciuto cieco assoluto. In realtà guidava l’auto, passeggiava per strada senza ausili, sceglieva prodotti sugli scaffali e consultava la rubrica sul proprio smartphone. Il quarantottenne e’ stato denunciato per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. I militari, a seguito di riscontri documentali e servizi di osservazione e pedinamento, sono riusciti a identificare il finto cieco, riuscendo a fargli firmare un verbale di contestazione, durante un controllo alla circolazione stradale malgrado l’uomo abbia tentato di fornire false generalità.

Al 48enne è stato bloccato il libretto di risparmio postale sul quale veniva accreditata la pensione e, contestualmente, è stato eseguito nei suoi confronti un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca anche per equivalente. Il provvedimento riguarda beni mobili e immobili per circa 98mila euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Foggia: ucciso 4 mesi fa, ma non c’erano i soldi per la sepoltura. La comunità locale dona 1.700 euro per il funerale di un bracciante del Ghana

next
Articolo Successivo

Extra omnes, i retroscena inediti dei conclavi 2005 e 2013: dal voto a ‘Bertoglio’ al sondaggio su Ratzinger fino agli interessi calcistici

next