Quando si pensa all’app Cartoonito viene in mente la soluzione disponibile da un paio d’anni, con giochini per i piccoli da 3 a 5 anni. La nuova Cartoonito app, disponibile per Android e iOS invece è molto di più, perché permette di fruire on demand degli episodi dei cartoni animati trasmessi dal canale 46 del Digitale Terrestre, e di contenuti esclusivi dedicati ai più piccoli.

Frutto della Joint Venture tra Turner (gruppo WarnerMedia) e RTI Mediaset, la nuova app è gratuita e non richiede alcuna registrazione né profilazione dei dati, nel rispetto della privacy degli utenti minorenni a cui è indirizzata. Serve per guardare la diretta streaming di Cartoonito su smartphone e tablet, poter vedere episodi on demand dei cartoni animati preferiti, come ad esempio Kid-E-Cats, Dr Panda, The Happos Family, Grizzy e i Lemming, Rainbow Rangers, Floogals, Giust’ In Tempo, Baby Looney Tunes e altri.

L’app offre inoltre contenuti extra e in esclusiva, rubriche dedicate alla musica, film ed episodi on demand in lingua inglese per far familiarizzare i bambini con una nuova lingua, in compagnia dei loro personaggi preferiti.

L’applicazione rispetta la filosofia del canale TV: intrattenere i più piccoli in maniera divertente, con contenuti sicuri e di qualità, selezionati appositamente per i bambini in età pre-scolare. La selezione dei contenuti non è affidata ad algoritmi software, ma a un team di esperti del settore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lenovo lavora ai notebook con connettività 5G e autonomia reale di un giorno

next
Articolo Successivo

Huawei Mate 20 X 5G, il primo smartphone 5G per molti, ma non per tutti

next