“A volte siamo costretti a subire l’atteggiamento della Lega che è insopportabile. Ma dopo le elezioni non avevamo alternativa: o andavamo all’opposizione o cercavamo di portare a casa il più possibile nelle peggiori condizioni. Ogni volta che si deve approvare un provvedimento, in Parlamento o in Consiglio dei ministri, ci dobbiamo sedere a un tavolo io, Conte e quell’altro là e dobbiamo fare un accordo. Ogni volta”. Lo ha detto Luigi Di Maio nel corso di un incontro a porte chiuse con gli attivisti del Movimento 5 stelle a Cosenza. L’audio integrale (di cui pubblichiamo un estratto) è stato diffuso dalla testata LaCnews24 . “Quando ti siedi a quel tavolo non puoi pretendere, perché se lo fai anche l’altro pretende e non si porta a casa niente. Se non esistesse questo contratto con la Lega, in Parlamento ci sarebbe ancora un partito unico, quello a favore di Radio radicale e della Tav”, ha rimarcato il vicepremier 5 Stelle

l’audio è stato gentilmente concesso da LaCnews24 (l’integrale è disponibile a questo link)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Governo, Di Maio con gli iscritti 5s a Cosenza: “Per decidere serve sempre un accordo con Conte e quello là. Lega a volte insopportabile”

next
Articolo Successivo

Sandro Gozi, con Macron lo stesso incarico di governo che aveva con Renzi e Gentiloni. M5s: “Sospetto”. Fdi-Lega: “Quali dossier seguì?”

next