Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede oggi a Milano per l’ultimo saluto a Francesco Saverio Borrelli, capo del pool di Mani Pulite che guidò la Procura di Milano, lo ha voluto ricordare come un “esempio da custodire per le nuove generazioni“. Il ministro lo ha definito un “esempio determinante per la lotta alla corruzione” e di “imparzialità”

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gherardo Colombo: “Il ‘resistere’ di Borrelli era un invito a rivolgersi alla Costituzione. Tangentopoli è finita, non la corruzione”

next
Articolo Successivo

Roberto Formigoni, concessi i domiciliari all’ex governatore: è uscito dal carcere

next