Una “clausola risibile” e “illegittima“. È furente Paolo Barelli, presidente della Federazione Italiana Nuoto e della Lega Europea Nuoto. La notizia è quella apparsa su Il Fatto Quotidiano: il Governo italiano si è impegnato formalmente con gli organizzatori della Ryder Cup di Golf a far sì che la città di Roma non ospiti, nel 2022, altre manifestazioni sportive di livello internazionale “in concorrenza” con la prestigiosa kermesse golfistica. Tradotto: la pre-candidatura del Campidoglio agli Europei 2022 di nuoto potrebbe essere già a rischio. Una clausola inserita nell’accordo sottoscritto dall’Esecutivo guidato da Matteo Renzi e dalla Federazione Italiana Golf.

“Quindi secondo questa risibile clausola – si chiede il deputato di Forza Italia – l’Italia nel 2022 rinuncerà al Giro d’Italia? O agli Internazionali di nuoto e a quelli di tennis? O al Gran Premio di Monza? O al Sei Nazioni di rugby? O al concorso equestre di Piazza di Siena? O al Golden Gala di atletica? Solo per citare alcuni degli eventi più noti dimenticandone certamente altri parimenti importanti. Chi era a conoscenza di questo documento? Perché non è stato reso noto a tutti l’esistenza di una clausola che pone lo sport italiano ostaggio di una manifestazione? Chi ha firmato il contratto per la Ryder non aveva nessun titolo ad impegnarsi per gli altri eventi”. “Sono certo – dice – che si tratta di un enorme fraintendimento che gli artefici dell’accordo ci spiegheranno presto”.

“La clausola improvvida – attacca Barelli – servirebbe per evitare un impatto negativo mediatico e di partecipazione che, secondo i sottoscrittori, comprometterebbe l’avvenimento golfistico.  La ritengo assurda e illegittima perché coinvolge volontà altrui mai interpellate e perché impegna federazioni ignare che lavorano per promuovere le proprie discipline anche attraverso l’organizzazione di eventi internazionali”.

La Ryder Cup si disputerà presso il Golf Club Marco Simone, formalmente all’interno del Comune di Guidonia-Montecelio. È per questo motivo che il M5S in Campidoglio si sente al sicuro. “Gli Europei di Nuoto non avrebbero alcun impatto negativo né in termini di pubblico, né in termini di copertura mediatica sulla Ryder Cup”, afferma il presidente della Commissione capitolina Sport, Angelo Diario. Anzi, “potrebbe verificarsi l’esatto contrario, con un reciproco traino positivo”. E ancora: “Si tratta di due eventi completamente diversi anche dal punto di vista degli sponsor tecnici”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Juve, de Ligt si presenta: “Sarri uno dei motivi per cui volevo indossare maglia bianconera”

next
Articolo Successivo

Tour de France, Alaphilippe è andato oltre il miracolo. E con lui la Francia torna a sognare

next