Dopo la conferenza stampa, in cui ha annunciato di essere malato di leucemia, Sinisa Mihajlovic è stato salutato dal caloroso abbraccio dei propri tifosi. “Ti aspettiamo”, “sei un grande”, “non mollare” sono le parole rivolte all’allenatore del Bologna. La notizia della malattia era stata anticipata dall’amico di vecchia data, Ivan Zazzaroni, in un articolo pubblico sul Corriere dello Sport, di cui è direttore. “Non l’ho tradito, non lo sentivo da un mese” si è difeso Zazzaroni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mauro Icardi dopo che l’Inter lo ha escluso dal ritiro: “Resto qua due anni, prendo lo stipendio e non mi muovo”

prev
Articolo Successivo

Mihajlovic, la lettera: “Ricevuto un mare di affetto, grazie. Pronto a combattere”

next