La scorsa settimana i QLASH, team esport fondato da Luca Pagano, hanno ufficializzato le nuove partnership con MSI e Logitech, due dei più importanti brand produttori di hardware da gaming impegnati in prima linea del mondo dei videogiochi competitivi.

Per MSI la collaborazione con l’organizzazione di Pagano è la naturale prosecuzione di quella iniziata a fine 2017 con il Team Forge, confluiti da circa sei mesi all’interno dei QLASH, mentre per Logitech si tratta di una dei primi accordi con team italiani. Nell’intenzione di entrambi i brand la partnership non si fermerà ad una semplice fornitura di PC o periferiche ed un logo sulle divise dei giocatori, ma li vedrà impegnati a fianco dei QLASH in varie iniziative volte a diffondere nel nostro paese una maggiore conoscenza del panorama esport, a partire dalle scuole.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il battito del cuore identifica univocamente una persona, Jetson è un laser che può rilevarlo a distanza

next
Articolo Successivo

Crash Team Racing Nitro-Fueled: divertente come il gioco originale ma con una marcia in più – la prova

next