La scorsa settimana i QLASH, team esport fondato da Luca Pagano, hanno ufficializzato le nuove partnership con MSI e Logitech, due dei più importanti brand produttori di hardware da gaming impegnati in prima linea del mondo dei videogiochi competitivi.

Per MSI la collaborazione con l’organizzazione di Pagano è la naturale prosecuzione di quella iniziata a fine 2017 con il Team Forge, confluiti da circa sei mesi all’interno dei QLASH, mentre per Logitech si tratta di una dei primi accordi con team italiani. Nell’intenzione di entrambi i brand la partnership non si fermerà ad una semplice fornitura di PC o periferiche ed un logo sulle divise dei giocatori, ma li vedrà impegnati a fianco dei QLASH in varie iniziative volte a diffondere nel nostro paese una maggiore conoscenza del panorama esport, a partire dalle scuole.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il battito del cuore identifica univocamente una persona, Jetson è un laser che può rilevarlo a distanza

prev
Articolo Successivo

Crash Team Racing Nitro-Fueled: divertente come il gioco originale ma con una marcia in più – la prova

next