Un agente di polizia del Reparto volanti è stato accoltellato nel primo pomeriggio in via Cochi, nel quartiere di Tor Bella Monaca, a Roma. Il poliziotto era sul luogo per un controllo, quando un uomo, con precedenti, ha tentato la fuga. Dopo essere stato bloccato, il pregiudicato, forse sotto effetto di stupefacenti, ha colpito più volte l’agente al torace con una lama di 20 centimetri.

Soccorso dai colleghi è stato trasportato d’urgenza in ospedale, dove “è stato sottoposto ad intervento chirurgico per le ferite subite all’emitorace destro. E’ stato già risvegliato dall’anestesia e poi trasferito in terapia intensiva“, come si legge sul bollettino medico emesso dal policlinico Umberto I. “Le condizioni sono stabili. Rimane in prognosi riservata. Domani verrà dato un aggiornamento sullo stato clinico”, concludono i medici.

L’uomo fermato per l’accoltellamento è Pietro Maruca. Il figlio 18enne, Manuel, era morto a novembre del 2016 dopo uno schianto frontale con altri veicoli mentre fuggiva dalle volanti della Polizia. Messaggi di solidarietà al poliziotto ferito sono arrivati da esponenti di tutti i partiti, a partire dal ministro dell’Interno Matteo Salvini e dal vicepremier Luigi Di Maio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, timbravano il cartellino ma andavano a fare la spesa o lavori extra: incastrati e sospesi 9 giardinieri

next
Articolo Successivo

Milano, due ragazzi disabili in gita cadono nel Naviglio: uno è morto, l’altro è grave

next