Lewis Hamilton domina il Gp di Francia dal primo all’ultimo giro e conquista la sesta vittoria stagionale. La festa Mercedes è completata dal secondo posto di Valtteri Bottas, che ha vinto il testa a testa con il ferrarista Charles Leclerc per il secondo posto. Sebastian Vettel, che partiva in settima posizione, chiude al quinto posto.

La gara del pilota inglese è stata senza avversari, grazie a una serie di giri veloci su giri veloci che ha permesso di distanziare subito il compagno di squadra e chiudere con 18 secondi di vantaggio. Si amplia così anche il divario con Bottas in classifica generale: il finlandese ora ha un ritardo di 36 punti sul campione del mondo (187 punti contro 151). Gagliarda ma senza acuti la prestazione del monegasco della Ferrari.

Il giovane talento di Maranello è rimasto sempre incollato a Bottas, senza però riuscire nell’attacco finale alle Mercedes, che ancora una volta si sono dimostrate imprendibili. Così la Ferrari è costretta a vivere quasi di espedienti: basti pensare alla scelta di Seb Vettel, che partito dalla quarta fila ha poi chiuso quinto, che grazie alle gomme fresche montate sul finale di gara è riuscito a mettere a segno il giro più veloce del gran premio, che vale 1 punto in classifica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

F1, solita storia nel Gp di Francia: la pole è di Hamilton, Seb Vettel molto indietro

next
Articolo Successivo

F1 Gp d’Austria, la Ferrari di Leclerc in pole. Penalità a Hamilton, Vettel ancora più indietro: tutta la griglia di partenza

next