Lewis Hamilton domina il Gp di Francia dal primo all’ultimo giro e conquista la sesta vittoria stagionale. La festa Mercedes è completata dal secondo posto di Valtteri Bottas, che ha vinto il testa a testa con il ferrarista Charles Leclerc per il secondo posto. Sebastian Vettel, che partiva in settima posizione, chiude al quinto posto.

La gara del pilota inglese è stata senza avversari, grazie a una serie di giri veloci su giri veloci che ha permesso di distanziare subito il compagno di squadra e chiudere con 18 secondi di vantaggio. Si amplia così anche il divario con Bottas in classifica generale: il finlandese ora ha un ritardo di 36 punti sul campione del mondo (187 punti contro 151). Gagliarda ma senza acuti la prestazione del monegasco della Ferrari.

Il giovane talento di Maranello è rimasto sempre incollato a Bottas, senza però riuscire nell’attacco finale alle Mercedes, che ancora una volta si sono dimostrate imprendibili. Così la Ferrari è costretta a vivere quasi di espedienti: basti pensare alla scelta di Seb Vettel, che partito dalla quarta fila ha poi chiuso quinto, che grazie alle gomme fresche montate sul finale di gara è riuscito a mettere a segno il giro più veloce del gran premio, che vale 1 punto in classifica.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

F1, solita storia nel Gp di Francia: la pole è di Hamilton, Seb Vettel molto indietro

prev
Articolo Successivo

F1 Gp d’Austria, la Ferrari di Leclerc in pole. Penalità a Hamilton, Vettel ancora più indietro: tutta la griglia di partenza

next