“L’Italia vuole tornare ad essere il primo partner degli USA, non solo per gli interessi economici e commerciali, ma per una comune visione del mondo. Mentre altri paesi europei hanno scelto altre vie, noi ci siamo. Con Trump condividiamo grande attenzione all’Iran e alla prepotenza cinese, ma soprattutto da un punto di vista fiscale, sul taglio delle tasse, il rilancio dell’economia locale ed il rilancio dell’industria nazionale. E’ una cosa che in piccolo vorremmo fare anche noi in Italia. Ringrazio gli Stati Uniti per l’invito. Vogliamo ragionare dei problemi dell’Unione Europea e di ragionare sulle soluzioni che l’Italia ha. Noi abbiamo un’idea diversa rispetto all’asse Berlino – Parigi – Bruxelles che ha portato un livello di disoccupazione altissimo”. Così il Ministro degli Interni Matteo Salvini nel corso del suo viaggio a Washington.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili