“Se dovessi decidere oggi sull’Alta velocità Torino-Lione, io non la farei, non la trovo conveniente. Ma mi trovo in fase di attuazione, quindi o trovo un’intesa con Commissione europea e Francia o il percorso del Tav è bello e segnato“. A rivendicarlo il premier Giuseppe Conte, rispondendo ai cronisti in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “C’è un contratto di governo – ha esordito sull’alta velocità – se non fossi stato d’accordo su quel punto avrei chiesto di cambiarlo o non avrei accettato l’incarico: quello è il mio faro. Poi c’è un metodo di lavoro, non è che ci si sveglia oggi e si cambia idea, soprattutto quando si è detto che si proseguirà con un metodo”. E ancora: “Quel metodo è l’analisi “costi benefici, non è che si attende per mesi e poi si contesta nel merito, così non funziona”, ha rivendicato, con un chiaro riferimento alla Lega di Salvini.  Ora, ha precisato Conte, “è iniziata un’interlocuzione ed è stato avviato un percorso. Ho parlato con Macron e il ministro delle Infrastrutture si sta confrontando con il suo omologo francese. Dopodiché a breve ci sarà un altro passaggio con la Commissione Ue. Al termine dell’interlocuzione tireremo le file”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Governo, Conte: “No provocazioni mentre io e Tria dialoghiamo con Ue per evitare procedura d’infrazione”

next