“La parola è uno strumento fondamentale della politica, ma ha bisogno del gesto perché se no diventa un inganno”. Nel suo ultimo libro pubblicato da Paper First, “Il gesto di Almirante e Berlinguer”, il fondatore de Il Fatto Quotidiano Antonio Padellaro racconta gli incontri segreti tra Giorgio Almirante ed Enrico Berlinguer negli anni del terorrismo. “Due uomini distanti politicamente, ma il loro obiettivo era il bene comune ovvero salvare l’Italia da un pericolo maggiore della contrapposizione politica, dal terrorismo”. Intervistato da Ettore Boffano nella sala bianca del Salone del Libro di Torino, Padellaro ha raccontato l’importanza del “silenzio in politica perchè non è detto che la propaganda delle cose più riservate possa essere utile. Una lezione che purtroppo oggi sembra essere inascoltata nell’Italia di oggi”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salone del libro, Padellaro: “Salvini non sgombera Casapound? O è complice dei fascisti o ha paura di loro”

next
Articolo Successivo

Quagliariello, il senatore si candida alle Comunali e usa ‘Luna’ di Togni per lo spot: “E guardo Bari da un oblò…”

next