Alla Camera è in corso la discussione generale sull’introduzione dell’educazione civica nelle scuole. La deputata di Liberi e Uguali, Laura Boldrini, prende la parola per richiamare i colleghi sull’importanza del dare un buon esempio ai giovani: “Quando ci confrontiamo, pur da posizioni opposte, con rispetto ed educazione, siamo d’esempio”. Poi, riferendosi al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che aveva dichiarato di non essere interessato al 25 aprile perché contrario “al derby comunisti-fascisti”, ha detto: “Lui è pessimo, avrebbe bisogno di tornare a lezione per fare educazione civica”. Il gruppo, in ogni caso, voterà a favore della norme.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

1 maggio, dirigente Pd di Torino ai No Tav dopo gli scontri: “La polizia gli ha fatto assaggiare i manganelli… Finalmente!”

next
Articolo Successivo

Conte: “Siri si dimetta, rinvio non ha senso. Non dico che è colpevole, ma ha proposto legge per interessi di parte”

next