Il ritorno di Vinicio Capossela, Ilaria Cucchi che, via Skype, racconterà gli anni spesi per difendere la memoria del fratello Stefano, e il collegamento con Mimmo Lucano, sindaco sospeso di Riace, diventato un simbolo dell’accoglienza dei migranti. Sono queste alcune delle novità della sesta edizione di ‘Uno Maggio Taranto Libero e Pensante‘, la manifestazione, interamente autofinanziata, stata organizzata dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, un gruppo di operai e cittadini formatosi a seguito del sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva nel 2012.

L’inizio del concerto è fissato per le ore 14 con il titolo ‘Chi pensa di averci in pugno sappia che i pugni abbiamo appena cominciato a stringerli’. La direzione artistica è affidata a Michele Riondino, Roy Paci e Diodato. A condurre l’evento saranno Valentina Petrini, Valentina Correani e Andrea Rivera.  Sul palco del Parco Archeologico delle Mura Greche si alterneranno Max Gazzé, Elio, Malika Ayane, Colle der fomento, CorVeleno, Andrea Laszlo De Simone, Viito, The Winstons, Dimartino, Epo, Mama Marjas, Tre Allegri Ragazzi Morti, Istituto Italiano di Cumbia, Terraross, Bugo, Sick Tamburo, Bobo Rondelli, Maria Antonietta, Aine, Misspia e Brigata Unomaggio.

(diretta da Antennasud e Canale85)