Ancora contestazioni, in Sicilia, per Matteo Salvini, dopo quelle di Caltanissetta. Il leader della Lega ha dovuto fare i conti coi cori di protesta e gli striscioni nella piazza di Mazara del Vallo, dove ha tirato la volata al candidato sindaco di centrodestra. Al di là del dissenso, però, il vicepresidente del Consiglio leghista ha sempre attirato un gran numero di persone ai suoi comizi: nella città trapanese, per esempio, erano in circa 5mila ad ascoltarlo.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Successivo

Giuseppe Conte tra assalti di giornalisti, pause caffè e “leoncini”: “Ma non sono un passacarte”. Lo speciale di Vista

next