Conferme e novità. Dai volti conosciuti Pina Picierno, David Sassoli e Simona Bonafè ai “debuttanti” Pietro Bartolo, Elisabetta Gualmini, Giuliano Pisapia, Irene Tinagli, Carlo Calenda, Franco RobertiRoberto Battiston. Il Partito democratico targato Nicola Zingaretti si presenta così: “Abbiamo 30 giorni per riaffermare la centralità dell’Europa e smontare la demagogia neonazionalista delle nostre forze avversarie. Abbiamo trovato in queste settimane un vento forte a noi contrario, che è il risultato di quello che hanno prodotto i grillini consegnando questo Paese alla destra italiana, ma se sapremo tenere la barra dritta, scopriremo che in profondità c’è una voglia di cambiamento”.

“La nostra lista unitaria è l’unica novità, e la sua parola d’ordine è bellissima: unità “. Sono le parole di Zingaretti prima degli interventi dei candidati. “Molti ci hanno detto: ‘se la democrazia e l’Europa sono in pericolo non fate scherzi, combattere uniti'”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Siri, Centinaio (Lega): “Se Conte lo rimuove senza accordo salta contratto. Siamo alleati fedeli ma non stupidi”

next
Articolo Successivo

Siri indagato, Conte: “C’è dimensione umana che non trascuro, ma prevarrà razionalità nella decisione di governo”

next