Yoshi’s Crafted World, è il nuovo titolo di Nintendo sul dinosauro verde, che abbandonata la lana di cui si era vestito nel gioco precedente e sceglie per questa nuova avventura su Switch la carta. Il mago Kamek, nemesi storica di Yoshi decide di rubare una pietra magica da sotto il naso del protagonista, che non accetta di buon grado la cosa e si lancia all’inseguimento del monile.

I numerosi livelli di gioco sembrano uscire da ritagli di cartoncino e giornale, andando a delineare degli ambienti meravigliosi, dando un aspetto particolarmente “kawaii” a tutto il gioco e succedendo egregiamente nell’essere l’erede spirituale della lana presente nella scorsa generazione.

Tecnicamente il gioco scorre liscio senza nessun tipo di problematica sia in modalità portatile che su televisore, ed è realizzato con una cura di particolari incredibile, lasciando immaginare al giocatore che un entità esterna abbia sapientemente creato con colla e forbici un interno mondo di cartoncino per Yoshi, e non contento del lavoro svolto ha deciso che questo mondo doveva essere composto da tantissimi livelli, e livelli che dovevano essere tematici e che potevano essere affrontati anche in modalità reverse, donando una prospettiva diversa su come attraversarli. Yoshi’s Crafted World non è solo molto bello da vedere, ma nasconde sotto la sua superficie di cartoncino un level design profondo e godibile, con mappe progettate per essere affrontati più volte, complice la grande quantità di collezionabili che per essere ottenuti aumentano le ore di gameplay.

Le musiche come il resto del gioco sono all’altezza della produzione, come motivetti divertenti e orecchiabili, che ben accompagnano le nostre avventure in questi bellissimi mondi di cartone.

Yoshi Crafted world è sicuramente un platform che fa dell’esplorazione la sua veste principale, raramente i livelli mostrano tutto il loro contenuto alla prima occhiata, e per poter recuperare tutti i collezionabili il giocatore viene portato a controllare parti del livello che in altri giochi sarebbero semplici parti dello sfondo, mentre nel mondo di cartone di Nintendo invece sono interattivi e custodiscono proprio quei segreti necessari a chi ama trovare gli oggetti nascosti in questa tipologia di videogiochi.

Yoshi Crafted World incarna sicuramente tutto lo spirito di Nintendo, che propone un platform delizioso sotto ogni punto di vista che piacerà a tutti i videogiocatori; proprio perché come gli strati di carta con cui è fatto il mondo di Crafted World è molto più di quello che sembra rivelandosi un gioco con una moltitudine di segreti e con una modalità cooperativa in locale, cosa ormai diventata rara nei giochi di questa generazione.