È andato a casa della ex ma lì ha incontrato il nuovo compagno: i due hanno cominciato a litigare e l’uomo, 46 anni, è morto dopo essere caduto a terra. La lite domenica sera intorno a mezzanotte a San Mauro Mare, nel Cesenate. Il rivale, 44 anni, è ora ricoverato all’ospedale Bufalini di Cesena per le lesioni subite a sua volta ed è stato arrestato dai carabinieri per omicidio preterintenzionale.

Stando ai primi accertamenti dei militari di Cesenatico, la vittima, ex autotrasportatore originario di Venosa, nel Potentino e che viveva in provincia di Ravenna, non si era rassegnata alla fine della relazione con la donna, terminata due mesi fa. Per questo motivo domenica sera si era presentato a casa della sua ex. Lì però ha incontrato il nuovo compagno, un agente di commercio. I due hanno iniziato a litigare prima dentro casa e poi in strada, colpendosi a vicenda a mani nude, secondo quanto ricostruito finora. A un certo punto il 46enne è caduto in terra e non si è più rialzato.

La procura di Forlì potrà disporre l’autopsia per chiarire le cause della morte, in particolare per se sia dovuta alle botte, a un malore durante la lite oppure se, cadendo, l’uomo abbia battuto la testa contro qualcosa.