A breve esordiranno i nuovi portatili HP delle storiche famiglie Envy e Spectre e il Pavilion X360 da 14 pollici. I primi due sono prodotti indirizzati ai professionisti e caratterizzati da materiali di qualità e dalla buona trasportabilità. Il “piatto forte” delle novità dovrebbe riguardare gli schermi.

Alcuni modelli a 15 pollici (come lo Spectre 15 x360 mostrato al CES 2019 di Las Vegas) dovrebbero essere equipaggiati con schermo AMOLED (Active-Matrix Organic Light-Emitting Diode) prodotto da Samsung. Ha una risoluzione 4K (3.840 x 2.160 pixel), luminosità fino a 600 candele al metro quadro, basso tempo di risposta e ampi angoli di visione. Un display di grande pregio con le carte in regola per soddisfare anche i professionisti della grafica.

Ai blocchi di partenza anche un modello per i consumatori finali, l’HP Pavilion X360 14”. Si tratta di un prodotto che si può usare sia come notebook sia come tablet, con cornici assottigliate rispetto al passato e colorazioni alla moda (blu, argento e oro).

Le configurazioni saranno allestite con processori Intel fino al Core i7 di ottava generazione, un massimo di 16 GB di memoria RAM e schede grafiche dedicate Nvidia GeForce MX130 o MX250. Non sono l’ideale per giocare, ma consentono di usare applicazioni che richiedono una marcia in più nell’elaborazione grafica, come quelle di fotoritocco. Il produttore promette una durata della batteria di circa 11 ore, che sarà da verificare in fase di test. Il prezzo di listino è stato fissato a 499 euro.