“Che succede se a promettere voti è un colletto bianco, a voi va bene?”. La domanda, retorica, è del deputato di Fratelli d’Italia, Andrea Delmastro Delle Vedove, intervenuto alla Camera dove è in esame la proposta di legge che riguarda il voto di scambio politico-mafioso. Per Delmastro Delle Vedove il provvedimento andrebbe esteso ai casi in cui ci sono persone non appartenenti alla criminalità organizzata che promettono voti a esponenti politici per conto della mafia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, Travaglio a Franco: “Scienziati ed economisti vi piacciono solo se danno degli ignoranti a chi governa”

next
Articolo Successivo

Basilicata, il candidato del centrosinistra: “Andavo solo ai comizi di Almirante, lo ascolto anche adesso”. Poi precisa

next