“Ottimista riguardo al reddito di cittadinanza? Non c’è niente da essere ottimisti, ridurrà i divari del Paese, bisognerà evitare anomalie. Se ci saranno si dovranno fare dei correttivi”. Lo ha detto Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria alla vigilia del via libera alle richieste per il reddito di cittadinanza. “Sul reddito di cittadinanza le considerazioni le abbiamo fatte, condividiamo il concetto, ci sono criticità sul processo ma ora è il caso di guardare avanti. Abbiamo bisogno che il Paese riprenda e reagisca. Domani partirà e vedremo, dobbiamo evitare che diventi un elemento che disincentiva il lavoro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reddito di cittadinanza, Poste consiglia: “Per richieste venite in ordine alfabetico”

prev
Articolo Successivo

Reddito, l’incognita dell’impatto sulle regioni. Il caso Lombardia: politica attiva da record, ma con un debito di 40 milioni

next