La riforma della legittima difesa è approdata alla Camera, dopo un primo esame al Senato. A Montecitorio l’ok definitivo è atteso per giovedì (prima di un nuovo passaggio a Palazzo Madama). Intanto, in Aula, è iniziata la votazione sugli emendamenti. Gennaro Migliore (Pd) ha attaccato la maggioranza M5s-Lega: “A voi piacciono quelli che sparano in petto a chi sta in ginocchio”. Il riferimento del deputato dem è al caso di Angelo Peveri, in carcere per tentato omicidio, che ha ricevuto la visita del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, negli scorsi giorni. Per Alfredo Bazoli, sempre del Partito democratico, “non c’è alcuna emergenza, questa legge riguarderà quattro-cinque casi in un anno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso restituzioni, Sarti: “Dimettermi? Non c’è motivo, non sono espulsa. Rimango nel M5s perché non ho fatto niente”

next
Articolo Successivo

Legittima difesa, in Aula la maggioranza non interviene. Borghi (Pd) al M5s: “Vostro silenzio è imbarazzante”

next