Mentre la riforma della legittima difesa è arrivata alla Camera, dopo un primo esame al Senato, i deputati di Lega e M5s hanno deciso di non prendere la parola durante la discussione e la votazione degli emendamenti. Su questo ha puntato il dito il Pd, soprattutto per quanto riguarda il Movimento 5 stelle: “Il vostro silenzio è imbarazzante” ha attaccato il dem Enrico Borghi. “Lo sapete che rappresentate il partito del ministro della Giustizia? A cosa si deve la vostra reticenza? Per caso a uno scambio che stamattina avete fatto in commissione Giustizia (dove Giulia Sarti è stata sostituita da Francesca Businarolo, ndr)?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Legittima difesa, Migliore a M5s-Lega: “A voi piacciono quelli che sparano in petto a chi sta in ginocchio, siete ridotti così”

next
Articolo Successivo

Truffati banche, la commissaria Vestager: “Ue favorevole a fondo ristoro dei risparmiatori ma vigiliamo su aiuti di Stato e attendiamo chiarimenti dall’Italia”

next