Povertà, diseguaglianze, guerre, cambiamenti climatici, rivoluzione tecnologica e migrazioni vanno affrontati a livello globale e la dimensione europea è “l’altezza minima a cui affrontare la sfida”. E’ il punto di partenza del manifesto sull’Europa di Articolo uno, un documento alternativo a quello di Carlo Calenda elaborato dal Forum “l’Europa nel mondo nuovo” durante la due giorni del Frentani a Roma. Sarà discusso durante l’assemblea congressuale nazionale del movimento di cui è coordinatore Roberto Speranza, in agenda il 6 e 7 aprile.

La base programmatica sul futuro dell’Eurozona sarà inviata ai soggetti politici del centrosinistra, ad associazioni e sindacati. L’europeismo, si legge nel documento, deve mostrarsi “capace di recuperare la spinta evolutiva dei primi decenni dell’Unione e lasciarsi alle spalle l’esperienza regressiva degli ultimi anni. Un europeismo che rinnovi la tradizione e il sogno di un socialismo europeo e realizzi una svolta radicale rispetto alla fase neo-liberista che ha caratterizzato l’ultimo ventennio, riconciliando l’Europa con l’impianto avanzato della nostra Costituzione. Con l’obiettivo di creare un’economia mista che governi il capitalismo, metta al centro ruolo pubblico, occupazione e coesione sociale e avvii un processo di transizione che faccia dell’Europa lo spazio politico del progresso, della democrazia, della laicità e dell’eguaglianza“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sicurezza, il sindaco del Pd fa le ronde e Forza Nuova gli regala la tessera. Ma lui respinge: “La cestino subito”

prev
Articolo Successivo

Primarie Pd, dalle chat Whatsapp alle reti di “tifosi”: la guerra social tra correnti. L’anomalo boom di presenze di Giachetti

next