“La Diciotti? I M5S hanno pensato al loro posto di lavoro… Nel 2010 mi hanno accusato, ora loro hanno fatto la stessa cosa. La poltrona piace a tutti. Non mi sarei mai aspettato questo cambio di rotta. Avevano regole che piacevano agli italiani, ora anche nel mio Abruzzo hanno perso il 50%. E’ difficile mantenere le promesse, gli italiani non si fanno fregare due volte. Promettono la luna, ma non ci puoi arrivare se non sei un Razzi… L’arresto dei genitori di Renzi? Il figlio non c’entra niente. E’ successo lo stesso in altri partiti, ma si è bloccato tutto”. Lo ha detto l’ex senatore Antonio Razzi a proposito del voto sulla piattaforma Rousseau sul caso Diciotti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi: “Governo Conte? Dico le preghiere ogni giorno perché vada a casa. Elettori M5s? Ciechi e sordi”

next
Articolo Successivo

Autonomia regionale, si rischiano spese fuori controllo. Il federalismo dei trasporti ne è la prova

next