Scatto di irritazione del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nel corso della sua informativa nell’Aula della Camera sugli ultimi dati del Pil che hanno certificato che l’Italia si trova in recessione tecnica. “Ma stai zitto!“, ha detto il ministro, interrotto più volte, rivolto verso il deputato di Forza Italia, Renato Brunetta. A questo punto, è intervenuto il presidente della Camera, Roberto Fico, ricordando al ministro che “non si può in alcun modo dire ad un deputato di stare zitto”, cosa che normalmente fa lo stesso presidente dell’Assemblea. Tria, quindi ha detto: “Chiedo volentieri scusa al deputato”, ma i parlamentari di Pd e Forza Italia hanno continuato a interrompere l’intervento del ministro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Venezuela, Di Maio a Guaidò: “Italia evita ogni ingerenza esterna, siano venezuelani a decidere del loro futuro”

next
Articolo Successivo

Pil, Marattin scatenato contro Tria: “Lei è il peggiore di tutti, è responsabile di questo sfascio. Perché lo fa?”

next