Giorgia Linardi, portavoce in Italia di Sea Watch a Siracusa sull’invio di ricorsi individuali per ognuno dei 47 migranti a bordo della nave, alla Corte Europea dei diritti dell’uomo. “I ricorsi sono stati giudicati ammissibili, aspettiamo esito. Ad ora non ci sono pervenute notizie di alcun tipo”, ha detto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Anno giudiziario, procuratore capo: “Logge occulte a fianco della ‘ndrangheta”. E il Tribunale nuovo non c’è

prev
Articolo Successivo

Sea Watch, la Corte europea dei Diritti dell’uomo: “Sì assistenza dei migranti a bordo, no alla richiesta di sbarco”

next