”Quando avrò smesso questo mio mandato di servizio per il popolo italiano mi dedicherò al diritto penale per perseguire i trafficanti e assicurarli alla Corte Penale internazionale”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, commentando da Matera la nuova tragedia nel Mediterraneo. ”Sono rimasto scioccato da questa nuova strage – ha aggiunto -. E ora siamo più convinti di prima nel contrastare quei trafficanti che dopo aver derubato le persone, averle semmai seviziate e torturate le avviano su barconi che sono assolutamente inaffidabili e così li condannano a morte sicura. Come Presidente del consiglio – promette – non avrò pace fino a quando questi trafficanti, uno ad uno, non saranno assicurati alla Corte Penale Internazionale perché questi sono crimini contro l’umanità. Lo dico perché sono stato in Africa e ho ascoltato racconti raccapriccianti”. Conte ha annunciato quindi ai cronisti che, se finora, in quanto avvocato, si è dedicato al diritto civile, commerciale e amministrativo, dopo il suo mandato di Presidente del consiglio, si dedicherà invece al diritto penale proprio per dare la caccia ai trafficanti

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, cento militanti di Forza Nuova in corteo con striscioni e fumogeni. Ai cronisti: “Studiate o rischiate calci nel c…”

next
Articolo Successivo

Io non sono come Salvini

next