Blitz della Guardia di Finanza al comune di Palermo. Gli uomini delle fiamme gialle hanno sequestrato alcuni documenti negli uffici comunali del Polo tecnico comunale in via Ausonia e negli uffici delle Risorse umane di via Garibaldi.

Il sequestro è avvenuto nell’ambito di un’inchiesta per corruzione condotta dalla procura di Palermo, coordinata dall’aggiunto Sergio Demontis e dal sostituto Giovanni Antoci. Gli investigatori del Nucleo di polizia economica e finanziaria hanno prelevato alcuni faldoni relativi a tre progetti di lottizzazione che riguardano alcune aree industriali dismesse: l’ex stabilimento Keller di via Maltese, alcuni capannoni in via Messina Marine e l’ex fabbrica di agrumi a San Lorenzo. In questi appezzamenti di terreni è prevista la realizzazione, in edilizia convenzionata, di centinaia di appartamenti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tifoso morto, arrestato Nino Ciccarelli: è uno dei capi della curva dell’Inter

prev
Articolo Successivo

Isernia, due maestre sospese per botte e insulti ai bimbi dell’asilo. Le intercettazioni: “Devi piangere, ti svito la testa”

next