Blitz della Guardia di Finanza al comune di Palermo. Gli uomini delle fiamme gialle hanno sequestrato alcuni documenti negli uffici comunali del Polo tecnico comunale in via Ausonia e negli uffici delle Risorse umane di via Garibaldi.

Il sequestro è avvenuto nell’ambito di un’inchiesta per corruzione condotta dalla procura di Palermo, coordinata dall’aggiunto Sergio Demontis e dal sostituto Giovanni Antoci. Gli investigatori del Nucleo di polizia economica e finanziaria hanno prelevato alcuni faldoni relativi a tre progetti di lottizzazione che riguardano alcune aree industriali dismesse: l’ex stabilimento Keller di via Maltese, alcuni capannoni in via Messina Marine e l’ex fabbrica di agrumi a San Lorenzo. In questi appezzamenti di terreni è prevista la realizzazione, in edilizia convenzionata, di centinaia di appartamenti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Isernia, due maestre sospese per botte e insulti ai bimbi dell’asilo. Le intercettazioni: “Devi piangere, ti svito la testa”

next