Il cognome di Kissima, ex-calciatore maliano di 23 anni, è Dante. Niente a che vedere con il poeta, di cui ha scoperto l’esistenza tre anni fa, appena arrivato in Italia. È originario della capitale del Mali Bamako e ha lasciato il paese nel 2012, dopo il colpo di stato. Oggi vive a Firenze e lavora come addetto alla sicurezza di un negozio del centro. Nel 2016 ha fondato la Ong Asahi con l’obiettivo di non far perdere la speranza ai migranti e aiutarli a districarsi davanti alle difficoltà della burocrazia italiana. Ogni mattina, Dante accompagna uno o più migranti a cercare lavoro, in questura o dal medico, ormai da due anni. “Vedo tanti ragazzi e ragazze abbandonati a se stessi nei giardini, per le strade. Voglio aiutarli, per fare un lavoro d’integrazione”, spiega Kissima Dante. Adesso sta portando avanti le proteste contro l’ordinanza del comune di Firenze che obbliga i migranti a rispettare il coprifuoco dalle 20 alle 8 di mattina nei centri di accoglienza (restringendo libertà e possibilità lavorative). Inoltre è uno dei referenti fiorentini per la manifestazione del 15 dicembre, per i diritti dei migranti

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Congedo maternità, la produttività non è tutto. Sul lavoro fino al nono mese andrei cauto

next
Articolo Successivo

Silvana De Mari condannata per le sue frasi contro la comunità Lgbt. Disse: “L’omosessualità è contro natura”

next