“Stamattina, dopo aver parcheggiato lo scooter per andare in Galleria Umberto, ho incontrato alle spalle di Palazzo San Giacomo una signora che stava sistemando la propria auto sulle strisce pedonali e davanti allo scivolo per disabili. Le faccio presente che è inaccettabile sostare così. La risposta che mi viene data è: ‘Non si preoccupi resto in macchina’. Torno dopo circa un’ora e trovo la macchina sistemata in modo indegno al posto di prima. Mentre sto lì arriva anche la signora a cui faccio presente che mi aveva preso in giro. Per tutta risposta mi dice di non importunarla e che avrebbe chiamato i carabinieri per violazione della privacy. Mi dispiace di aver perso la pazienza e anche per i toni ma credo che se queste persone non vengono affrontate di petto continueranno a comportarsi sempre in modo incivile. I carabinieri non sono venuti ma la polizia municipale si e ha multato tutte le auto sistemate sulle strisce pedonali”. È il racconto che fa, su Facebook, Francesco Emilio Borrelli, consigliere dei Verdi in Campania, di ciò che gli è successo in centro a Napoli. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cara di Mineo, migranti cacciati dal decreto sicurezza. Vescovo: “Abbandonare i cani è reato, farlo con gli umani è legge”

next
Articolo Successivo

Algeria: beati 19 religiosi vittime della guerra tra islamisti e governo. Tra loro i monaci di “Uomini di Dio”

next