“Mi è capitato di ascoltare l’onorevole Luigi Di Maio in TV che spiegava il reddito di cittadinanza. Non ho capito niente, per miei limiti ovviamente. Non ho capito niente”. Così il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca durante la trasmissione settimanale su LiraTv ha criticato il provvedimento bandiera del Movimento cinque stelle: “Mi fermo ad una prima osservazione. Il reddito di cittadinanza non è dato a tutti ma per avere il reddito devi essere a disposizione, fare formazione professionale… e chi la fa la formazione? Devi avere accordi con il mondo imprenditoriale, sono cose che vanno impostate, sono cose complicate”. E, ancora: “Ho la netta sensazione che tutta questa cosa del reddito di cittadinanza si ridurrà  ad una erogazione di soldi a un po’ di gente per le elezioni europee dopodiché il libro si chiuderà. Sono cose amare ma credo che siano già scritte. Per me l’obiettivo fondamentale è creare lavoro stabile e ricchezza, tutto il resto sono chiacchiere”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salvini, dopo le sanzioni e il flop Btp arrivano i gattini (e i linciaggi)

prev
Articolo Successivo

Avellino, sfiduciato Ciampi: il mandato del sindaco M5s finisce dopo 5 mesi

next