“Mi è capitato di ascoltare l’onorevole Luigi Di Maio in TV che spiegava il reddito di cittadinanza. Non ho capito niente, per miei limiti ovviamente. Non ho capito niente”. Così il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca durante la trasmissione settimanale su LiraTv ha criticato il provvedimento bandiera del Movimento cinque stelle: “Mi fermo ad una prima osservazione. Il reddito di cittadinanza non è dato a tutti ma per avere il reddito devi essere a disposizione, fare formazione professionale… e chi la fa la formazione? Devi avere accordi con il mondo imprenditoriale, sono cose che vanno impostate, sono cose complicate”. E, ancora: “Ho la netta sensazione che tutta questa cosa del reddito di cittadinanza si ridurrà  ad una erogazione di soldi a un po’ di gente per le elezioni europee dopodiché il libro si chiuderà. Sono cose amare ma credo che siano già scritte. Per me l’obiettivo fondamentale è creare lavoro stabile e ricchezza, tutto il resto sono chiacchiere”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini, dopo le sanzioni e il flop Btp arrivano i gattini (e i linciaggi)

next
Articolo Successivo

Avellino, sfiduciato Ciampi: il mandato del sindaco M5s finisce dopo 5 mesi

next