“Certamente c’è da preoccuparsi per una manovra che danneggia chi produce; poi preoccupa il muro contro muro con l’Ue. Con l’Ue si negozia”. Lo ha detto l’ex premier Paolo Gentiloni a margine della presentazione del suo primo libro “La sfida impopulista” a Roma. “I numeri della manovra sono inverosimili e questa scarsa affidabilità è molto più grave di un 2,4%. La logica del me ne frego e del tanti nemici tanto onore spinge l’Italia ai margini dell’Europa”, ha aggiunto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Condono Ischia, Forza Italia boccia l’emendamento di Forza Italia: così passa la sanatoria infilata nel decreto Genova

prev
Articolo Successivo

Pd, Veltroni: “No ad un’alleanza con il M5S. Dobbiamo immaginare un movimento più ampio”

next