“Certamente c’è da preoccuparsi per una manovra che danneggia chi produce; poi preoccupa il muro contro muro con l’Ue. Con l’Ue si negozia”. Lo ha detto l’ex premier Paolo Gentiloni a margine della presentazione del suo primo libro “La sfida impopulista” a Roma. “I numeri della manovra sono inverosimili e questa scarsa affidabilità è molto più grave di un 2,4%. La logica del me ne frego e del tanti nemici tanto onore spinge l’Italia ai margini dell’Europa”, ha aggiunto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Condono Ischia, Forza Italia boccia l’emendamento di Forza Italia: così passa la sanatoria infilata nel decreto Genova

next
Articolo Successivo

Pd, Veltroni: “No ad un’alleanza con il M5S. Dobbiamo immaginare un movimento più ampio”

next