“Certamente c’è da preoccuparsi per una manovra che danneggia chi produce; poi preoccupa il muro contro muro con l’Ue. Con l’Ue si negozia”. Lo ha detto l’ex premier Paolo Gentiloni a margine della presentazione del suo primo libro “La sfida impopulista” a Roma. “I numeri della manovra sono inverosimili e questa scarsa affidabilità è molto più grave di un 2,4%. La logica del me ne frego e del tanti nemici tanto onore spinge l’Italia ai margini dell’Europa”, ha aggiunto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Condono Ischia, Forza Italia boccia l’emendamento di Forza Italia: così passa la sanatoria infilata nel decreto Genova

next
Articolo Successivo

Pd, Veltroni: “No ad un’alleanza con il M5S. Dobbiamo immaginare un movimento più ampio”

next