“La libertà di informazione si garantisce prima di tutto migliorando le condizioni di lavoro dei giornalisti. Soprattutto i giornalisti sottopagati, al limite dello sfruttamento”. Così Luigi Di Maio in una diretta video su un social network aggiungendo che “noi vogliamo garantire la libertà di stampa con l’equo compenso” che varrà per tutti i professionisti, ma anche per i giornalisti. “Spero ne vogliano parlare con me i presidente dell’Odg, il presidente della Fnsi” e le associazioni dei precari.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

A Palermo c’è la foto con ministri e capi di Stato, ma Conte si distrae. I fotografi: “Chi sta salutando, Presidente?”

next
Articolo Successivo

Gratteri: “Prescrizione dovrebbe sparire dal vocabolario. Governo? Diamogli più tempo ma faccia in fretta”

next