“Lo stop alla prescrizione deve entrare nel decreto ‘spazza corrotti’ perché l’emendamento del ministro Bonafede è in linea con il contratto di governo. E’ la norma contro i furbi”. Lo dice il vicepremier M5s Luigi Di Maio in una diretta su Facebook. “In questo Paese i più grandi furbetti del quartierino, i furbetti politici, si sono salvati dai processi grazie alla prescrizione, non la povera gente. Tra loro Licio Gelli”, aggiunge. “Magari ci sono dei problemi interni alla Lega, non lo so e non mi interessa”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Manovra, Travaglio vs Gualmini (Pd): “Scoprite la ricetta per la crescita sempre e solo quando non siete più al governo”

prev
Articolo Successivo

Di Maio: “Reddito e quota 100? Faremo decreto a Natale”. Vertice Giorgetti-Conte: “Polemiche? Governo unito”

next