Il segretario della Lega di Ferrara Nicola Lodi detto ‘Naomo’ ha pubblicato un video su Facebook che lo ritrae mentre di notte issa e fa sventolare una bandiera del Carroccio su un pennone solitamente utilizzato per il tricolore durante le cerimonie, in piazza Trento e Trieste, nel centro storico della città estense. “Stiamo facendo le prove, stiamo provando se la bandiera è nella posizione giusta, vinceremo il Comune, questa è l’apertura della campagna elettorale”, dice Lodi nel filmato. “Domani partiranno querele dalle Procure di tutta Italia, ma questa bandiera, la bandiera di Salvini, è stupenda”, aggiunge.

Il gesto è stato commentato con ironia, sempre su Facebook, da Paolo Calvano, segretario regionale del Pd: “Confido che il segretario della Lega di Ferrara prosegua con i suoi show, è un ottimo modo per far emergere il vero volto della Lega e della destra ferrarese. Nessuno fermi Naomo!”. Meno tenera la consigliera comunale dem Ilaria Baraldi: “Il segretario comunale della Lega usa il pennone per la bandiera italiana in piazza e ci appende quella del suo partito.  Nel disprezzo più totale delle istituzioni e nella volgarità di un gesto che, se non fosse pericoloso per quel che ricorda, sarebbe da censurare come stupida e rozza goliardata indegna di un segretario di partito che ambisce ad amministrare la città, ebbene proprio in questo gesto sta la debolezza di un partito senza alcun progetto politico per la città se non la distruzione di quel che c’era prima.  Il meglio di questa città, oggi ancora troppo silente, resisterà e saprà rispondere a questi ignobili gesti. Non vincerete”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Taranto, si è dimesso il sindaco Melucci. Il ko alle provinciali e il tradimento della maggioranza i motivi del passo indietro

prev
Articolo Successivo

Prescrizione, la Lega con le opposizioni per far slittare il ddl: “Serve più tempo”. Il M5s: “Confronto, ma basta rinvii”

next