Lo Show dei Record torna sul piccolo schermo ma non su Canale 5. Il programma trasloca su Tv8, rete in chiaro del gruppo Sky, con la probabile conduzione di Enrico Papi. Come segnalato da Tvblog la prima registrazione sarebbe prevista per sabato 10 novembre presso gli studi De Paolis in via Tiburtina a Roma. La trasmissione per anni è stata trasmessa da Mediaset con la conduzione di Scotti, Perego, D’Urso e Mammucari per poi finire nel magazzino di Cologno Monzese dopo l’ultima edizione in onda nel 2015.

Così Canale 5, dopo aver perso La Corrida, saluta anche Lo Show dei Record. Scampoli di personaggi sopra le righe (dal seno più grande al mondo al Ken umano fino alla donna Hulk) trovano spazio nel salotto di Domenica Live, così come l’aspetto più di “testa” è presente in Superbrain, a gennaio in onda su Rai1 con una nuova edizione. Tv8 continua dunque il suo percorso di transizione verso la tv generalista e lo fa ancora una volta rubando alle reti Rai e Mediaset programmi già noti.

Cara Tv8, citando Stefano Benni, “ma tu ce l’hai un’idea? Un’idea, dai! Un’idea anche elementare dai, un’idea originale.” Lo show di punta del canale sul numero otto del telecomando è Italia’s gota talent strappato a Canale 5 e ancora prima Sky aveva fatto lo stesso con X Factor arrivato da Rai2. L’innovazione di una tv di nicchia, ormai semigeneralista, passa dal saccheggio dei prodotti della tv popolare? L’operazione è cuscinetto con pochi rischi: format noti e grande budget a disposizione e maggiore cura del formato. Attenzione ai social e l’occhiolino al pubblico radical chic con il risultato di una buona stampa.

E per evitarsi rischi si sceglie Enrico Papi, che sui social e nelle interviste spara spesso contro i colleghi, volto della rete e conduttore nell’access prime time di “Guess my age” che richiama, ma guai a dirlo, a I Soliti Ignoti di Amadeus. Un volto generalista che ammicca al trash per un format generalista molto pop scartato da Mediaset: per la serie prendiamo le briciole e facciamo un buon panino.  E’ la ricerca dell’usato sicuro per arrivare ai numeri soddisfacenti che invece non si sono visti quando dalle parti di Milano Rogoredo hanno provato strade diverse: Dance Dance Dance, Singing in the car e per ultimo Il Contadino cerca moglie.

Che è poi la sindrome di cui sono vittima da anni Rai1 e Canale 5 incapaci nel lanciare nuovi formati e nel tentare un ricambio generazionale in video. Con l’alibi però dei grandi numeri da portare a casa ma se anche la “nuova” tv che la doppia cifra non la vede (e forse nemmeno la sogna) riesce a puntare su qualcosa di originale è davvero un record. Sì, quello di aver perso prima dell’inizio dello show.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tap, tre parlamentari M5s invocano passo indietro. I No Tap chiedono le dimissioni. Di Maio: “Ci sono penali da 20 miliardi”

next
Articolo Successivo

Crozza a Grillo: “Io sto con te, ma avverti quando fai satira e quando il politico. Perché ora fai parte del potere”

next