Faccia a faccia tra gli studenti e il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio al Mise, in via Vittorio Veneto. L’incontro è stato organizzato dopo i cortei del 12 ottobre contro il governo. Era stato lo stesso vicepremier in un messaggio su Facebook a invitare il mondo della scuola a un confronto. Pochi giorni dopo Rete della Conoscenza, Uds e Link hanno ottenuto l’appuntamento. Gli studenti in stato di agitazione permanente rivendicano il ritorno ai livelli di finanziamento precedenti alla riforma Gelmini.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Maturità 2019, ministro Bussetti: “Via la tesina dall’esame”. Poi riprende i prof che comunicano sui social: “Sono contrario”

prev
Articolo Successivo

Scuola, per essere assunti si torna all’antico: riecco il concorsone, cancellati formazione iniziale e tirocinio

next