In Sicilia la Lega ha quadruplicato gli iscritti, ora sono quattromila e c’è convinto ottimismo che il numero degli aderenti al partito di Matteo Salvini aumenterà. In Lombardia la Lega è al governo da anni e il presidente della Regione Attilio Fontana, indicato da Salvini a succedere a Bobo Maroni, ha appena inoltrato al governo le richieste scaturite dall’esito del referendum per l’aumento dell’autonomia regionale. La prima delle richieste è quella di eliminare i vincoli che tengono ferme le piante organiche negli ospedali. “È una nostra eccellenza – ha detto – e c’è sempre maggiore richiesta di servizi soprattutto da chi viene fuori dalla Lombardia”.

Giustamente il presidente lombardo si preoccupa anche dei siciliani che vanno a farsi curare a Milano e chiede più medici e più infermieri, più risorse, più posti letto, più attrezzature. Ma per Milano, non per Palermo. Però – va dato atto – sempre e comunque prima gli italiani.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I due Matteo e quel feeling improvviso

next
Articolo Successivo

Marzia Bisognin, la youtuber che va dalla bolla alla vita

next