Sette anni di carcere per violenza sessuale su minore, produzione e diffusione di materiale pedopornografico. È la pena che il gup del tribunale di Messina ha inflitto a Gaetano Maria Amato, magistrato in servizio alla procura generale di Reggio Calabria. Amato era stato arrestato il 3 ottobre, accusato di aver ripreso con il cellulare – diffondendole poi in rete – immagini di ragazzine di 16 anni, che lui stesso spogliava e toccava mentre dormivano. Avrebbe, inoltre, scaricato materiale pedopornografico. Il procuratore aggiunto Giovannella Scaminaci aveva chiesto una condanna a nove anni e mezzo.

Amato ora rischia radiazione dalla magistratura, su cui dovrà decidere la sezione disciplinare del Csm. Nel frattempo è stato sospeso dalle funzioni e dallo stipendio ed è in cura in un centro per disturbi sessuali. È stato condannato, inoltre, a una multa di 100mila euro. Cinquantasettenne messinese, ha iniziato la carriera come pretore a Naso, per poi trasferirsi nella propria città natale, prima al Tribunale civile e poi a quello fallimentare, e infine approdare a Reggio Calabria nel 2009.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

GIUSTIZIALISTI

di Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita 12€ Acquista
Articolo Precedente

Autobus in scarpata ad Avellino: il pm chiede 10 anni per i vertici di Autostrade

next
Articolo Successivo

Il vilipendio per me è un reato antidemocratico. Ma Bonafede sembra gradirlo

next