Una pistola artigianale delle dimensioni di una pendrive. L’hanno scoperta i carabinieri di Nicotera che hanno arrestato il suo realizzatore, Danlio Mancuso, di 41 anni. L’uomo è stato bloccato nella frazione Badia di Comerconi di Nicotera. Addosso aveva l’arma illegale la cui particolarità sta nel fatto che ha dimensioni molto contenute, come la chiave di un auto o una pendrive, e che ha una forma assolutamente anonima che ben si mimetizza con quello che è il suo reale uso. Infatti non sembra assolutamente un’arma e quindi può essere, potenzialmente, trasportata in assoluta discrezione. L’arma era carica e pronta a sparare. Nel corso di una successiva perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno trovato a casa dell’uomo 17 colpi dello stesso calibro usata dalla pistola, un 6,35. Mancuso è stato portato in carcere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bergamo, spara alla schiena alla ex moglie e si dà alla fuga: è caccia all’uomo

next
Articolo Successivo

David Rossi, Giannarelli (M5S Toscana): “Corpo e orologio non sono caduti insieme. Si riaprano le indagini”

next