Circa due ore di incontro per provare a cancellare due mesi di rissa. E alla fine il centrodestra torna a esistere. Almeno sulla carta. E non è una metafora, visto che la parola considerata da Giancarlo Giorgetti come una “categoria dello spirito” poco più di un mese fa, torna a comparire in una nota congiunta firmata dai tre leader. “Il centrodestra si presenterà unito a tutte le prossime competizioni elettorali a partire dalle elezioni regionali di Piemonte, Abruzzo, Basilicata, Sardegna con l’individuazione di un candidato condiviso, così come in tutti altri appuntamenti amministrativi”, scrivono Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, alla fine del vertice di Palazzo Grazioli. Una notizia, quella della Lega che non correrà da sola in Abruzzo e alle prossime elezioni locali, che era già stata anticipata dopo l’incontro tra il ministro dell’Interno e l’ex premier ad Arcore. Faccia a faccia che è servito a Salvini per incassare il via libera a Marcello Foa come presidente della Rai, mentre Berlusconi incassa il ritiro delle candidature solitarie leghiste.

La notizia del vertice romano, invece, è contenuta proprio nella nota diffusa alla fine: “Nell’attuale situazione politica specie in vista della prossima legge di bilancio deve continuare a manifestarsi sia da chi è al governo come da chi non ne fa più parte la precisa volontà di contribuire nell’interesse dell’Italia a trasformare in atti dell’esecutivo i principali punti del programma del centrodestra votato dagli elettori”. Un modo come un altro per mettere il cappello sugli atti che il Carroccio porterà dentro la manovra: la Flat Tax o il decreto sicurezza, quando e se arriveranno, saranno da accreditare all’intera coalizione. E non, invece, al cosiddetto “governo del cambiamento”. E infatti, alla fine, Giorgia Meloni è raggiante: “Il centrodestra è vincente in Italia. L’incontro di oggi è molto positivo: s’è sancita che andremo assieme alle prossime amministrative”, dice la leader di Fratelli d’Italia. E il piano di riforma della legge elettorale per le europee, che prevede lo sbarramento al 5% studiato proprio da Giorgetti per fare fuori Fdi? “Salvini ha chiarito che Lega è ancorata al centrodestra. Si stanno rendendo conto che è difficile trovare sintesi con M5s, strutturalmente di sinistra”, sostiene Meloni. 

“Da questa riunione esce la garanzia che il centrodestra è unito, funziona e non solo esiste ma anche resiste“, dice invece Berlusconi  che poi si lascia andare addirittura a una scommessa. “Se volete sapere il mio pronostico, sono sicuro che in un futuro non lontano il centrodestra tornerà al governo e alla guida del paese per la fortuna dell’Italia e degli italiani che usciranno abbastanza presto dall’ubriacatura che si sono presi nei confronti dei Cinque stelle“. Molto più moderato Salvini, che si limita alle candidature locali: “Abbiamo trovato nel centrodestra l’accordo su candidati condivisi alle prossime regionali. È stata una giornata molto positiva, correremo insieme come abbiamo sempre fatto dappertutto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crimi (M5s): “Abolizione Ordine giornalisti? È tema del governo. Fake news nel web, ma anche su carta stampata”

next
Articolo Successivo

Milleproroghe, Renzi accusa governo poi fa ironia: “Vostre promesse da Scherzi a Parte”. E cita Fonzie e Ralph Malph

next