Gli iPhone sono gli stessi, i prezzi no. I nuovi smartphone Xs e Xs Max presentati mercoledì scorso nel quartier generale Apple in California costano più in Italia che negli altri Paesi della zona euro. Lo abbiamo constatato dopo aver visitato i negozi online ufficiali dell’azienda nel vecchio Continente. Il motivo? Differente tassazione (in primis) e strategia aziendale. Andiamo con ordine.

In Italia iPhone Xs parte da 1.189 euro per la versione base da 64 Gigabyte di memoria. Il prezzo sale a 1.359 euro nel caso in cui si acquisti la variante da 128 Gigabyte, fino ad arrivare ai 1.589 euro richiesti per quella da 512 Gigabyte. Cifre che aumentano ulteriormente per iPhone Xs Max, il modello con display da 6.5 pollici: 1.289 euro per 64 Gigabyte, 1.459 euro per 128 Gigabyte, 1.689 euro per 512 Gigabyte.

I prezzi di iPhone Xs e Xs Max sull’Apple Store italiano

 

Su questi prezzi gravano due voci importanti: da una parte l’IVA al 22%, dall’altra parte la tassa sulle memorie digitali che, nel caso degli smartphone, pesa in maniera progressiva con l’aumento della capacità di archiviazione. Così nell’Apple Store online italiano per il modello più costoso in assoluto (iPhone Xs Max da 512 Gigabyte), i 1.689 euro del listino sono composti da ben 310 euro di IVA e vari oneri di legge.

Allargando l’indagine alla zona euro scopriamo che l’Italia è al primo posto di questa particolare classifica. In Germania si parte da 1.149 e 1.249 euro (come in Austria), in Francia da 1.159 e 1.259 euro (come in Spagna, Paesi Bassi, Belgio), in Portogallo da 1.179 e 1.279 euro (come in Finlandia e Irlanda). Mancano all’appello Cipro, Estonia, Grecia, Lettonia, Lituania, Malta, Slovenia e Slovacchia, i cui prezzi non sono stati ancora resi disponibili. Anche qui, però, quasi sicuramente costeranno meno che in Italia, se prendiamo a confronto costi e modelli degli scorsi anni.

Le colorazioni di iPhone Xs e Xs Max

 

C’è poi il Lussemburgo, il paese della zona euro in cui conviene di più acquistare iPhone Xs e Xs Max, visto che, per la versione da 64 Gigabyte, sono necessari 1.120,68 e 1.217,39 euro. Nel resto del vecchio Continente comunque non siamo soli. In Danimarca sono meno fortunati di noi. A Copenaghen i prezzi dei nuovi smartphone Apple partono da 8.889 e 9.799 Corone danesi, rispettivamente 1.192,72 e 1.313,72 euro al cambio, sempre per le versioni da 64 Gigabyte, e ovviamente crescono di conseguenza con i tagli di memoria più grandi. Sembra però pesare meno, in proporzione, la parte legata alle tasse: iPhone Xs Max da 512 Gigabyte costa 12.999 Corone danesi, ovvero 1.742,39 euro, di cui 348,57 euro legati agli oneri di legge. Ovviamente, essendoci una conversione monetaria, non è semplice fare un confronto.

iPhone XS e XS Max nella colorazione Gold

 

Stessa cosa per il Regno Unito, dove convertendo i prezzi in euro vediamo che si parte da 1.119,51 euro. Oppure in Cina, dove si parte da 1.083,98 euro, e in Russia: prezzo di partenza: 1.103,63. Discorso a parte per  gli Stati Uniti, dove iPhone Xs da 64 GB costa 999 dollari (poco più di 850 euro), a cui però si devono aggiungere tasse che possono variare tra il 5 e il 10%. I prezzi non sono stati resi noti per tutti i mercati, anche perché i nuovi smartphone saranno messi in vendita in periodi differenti nei vari paesi.

In ogni caso Xs e Xs Max si avviano a essere gli iPhone più costosi di sempre, soprattutto in Italia.