Polemiche in studio a L’Aria che tira – Estate, su La7, tra la giornalista del Corriere della Sera, Maria Teresa Meli, e Dino Giarrusso, candidato alle elezioni del 4 marzo col Movimento 5 stelle ma non eletto in Parlamento. “La democrazia diretta ha portato al ‘passo dell’oca’, la piattaforma Rousseau si basa su principi di regimi totalitari” ha detto la giornalista. “Lei racconta favolacce, capisco la sua sofferenza” ha risposto Giarrusso.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il sogno infranto di Danès, a 24 anni bruciata dai trafficanti in un campo di prigionia in Libia

next
Articolo Successivo

Romano (Pd) vs Mussolini: “Fico inascoltato nel M5s, gli propongo di iscriversi al nostro partito”. “Siete disperati”

next