Ha perso improvvisamente il controllo della sua Sauber Alfa Romeo in fondo al rettilineo ed è andato a sbattere violentemente contro le barriere. Dopo l’impatto frontale, la monoposto di Marcus Ericsson si è ribaltata più volte sotto gli occhi dei commissari che hanno rischiato di essere colpiti. La vettura è distrutta ma il pilota è uscito fortunatamente illeso e sulle sue gambe dall’abitacolo, anche grazie all’Halo che gli ha protetto la testa. “Non so cosa sia successo, ma io sto bene”, ha detto Ericsson in una comunicazione via radio con i box dopo essersi ripreso.

L’incidente durante le prove libere del Gran premio d’Italia di Formula 1 sullo storico circuito di Monza. Il pilota svedese stava provando l’assetto con le gomme medie (banda bianca) in vista della gara in programma domenica alle 15.10. La sessione di prove è stata momentaneamente interrotta.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Formula 1, Gp Monza. La Ferrari e quell’incremento di potenza rischioso

prev
Articolo Successivo

Formula 1, Gp Monza: prima fila tutta Ferrari dopo 18 anni. Pole position a sorpresa di Raikkonen davanti a Vettel

next