Un poliziotto di Baltimora è stato sospeso dal servizio dopo che il dipartimento ha acquisito un video amatoriale che mostra l’agente picchiare un cittadino senza un apparente motivo. “Tolleranza zero per ciò che ho visto nelle immagini” ha dichiarato il commissario, Gary Tuggle.
Tra l’agente e l’uomo aggredito, Dashawn McGrier, c’era già stato un precedente a giugno, quando il poliziotto lo aveva arrestato ancora, questa volta secondo l’avvocato di McGrier, senza una valida giustificazione. Quando sabato 11 agosto, nel corso di un’operazione di contrasto alla criminalità transfrontaliera, McGrier si è rifiutato di prestare il proprio aiuto agli agenti, è scattata l’aggressione. L’uomo è stato portato in ospedale per gli accertamenti e stando alle parole del suo avvocato, è stato sottoposto a una serie di radiografie per sospette fratture alla mascella, al naso e alle costole.
A Baltimora, nel 2015, c’erano stati violenti scontri tra forze dell’ordine e cittadini dopo la morte di Freddie Gray, l’afroamericano morto in ospedale dopo un fermo di polizia.