A distanza di circa sette ore dall’incidente che all’altezza di Borgo Panigale, a Bologna, ha provocato almeno una vittima e oltre 80 feriti, sono ancora in corso le verifiche dei vigili del fuoco sui danni agli edifici circostanti all’esplosione della autocisterna. Sul proprio profilo Twitter i vigili del fuoco scrivono:”Squadre Usar (Urban search and rescue, ndr) e cinofili vigili del fuoco procedono alla verifica della presenza di eventuali ulteriori persone coinvolte“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Incendio Bologna, le testimonianze di chi era vicino all’esplosione: “C’era gente che scappava con le braccia ustionate”

prev
Articolo Successivo

Spiaggia sul Tevere, parla il rom “Zorro”: “Con il Comune parliamo, ma ho solo chiesto se c’era lavoro per noi”

next